Seleziona una pagina

Il Mosnel QDE 2006: giusta congiunzione tra azienda, territorio e prodotto.

“La Giuria del Premio Mosnel “Questione di Etichetta”, riunitasi il 5 settembre 2012 a Milano, all’unanimità premia l’etichetta realizzata dalla designer Laura Ferrario per aver realizzato un lavoro eccellente, che ha saputo coniugare le valenze del territorio alla comunicazione del Marchio dell’Azienda e all’unicità del prodotto. L’etichetta è ben riconoscibile, raffinata e trasmette in modo creativo le caratteristiche del prodotto. Tutti gli aspetti del packaging e delle varianti di colore proposte sono state risolte in modo coerente in una presentazione grafica di altissimo livello. La Giuria si è espressa a favore della versione con sfondo trasparente e grafica in oro per una più favorevole leggibilità del marchio”.

ETICHETTE, PACK.

Ad oggi ha vinto altri 4 premi tra Nazionali ed Internazionali

Per realizzare quest’etichetta ho tratto ispirazione dalla Franciacorta, splendida regione a sud del lago d’Iseo, nella provincia di Brescia, che si estende fino alle colline moreniche. Il concept dell’etichetta nasce dalla rielaborazione grafica dell’immagine storica rappresentata dalla morfologia del lago: come il Lago d’Iseo bagna le rive della Franciacorta così lo spumante bagna le pareti del calice, racchiudendo tutta l’energia di una bottiglia di Riserva appena stappata.

Le mie proposte spaziano da quella “classica” in nero e l’oro, utilizzando un supporto in pasta molto opaco così che risalti maggiormente su vetro lucido della bottiglia, 1 oro serigrafico opaco per differenziare i testi, bicchiere e brand dal flusso dello spumante, il quale sarà in lamia lucida. Il risultato è un’etichetta classica ed elegante. La proposta spazia fino ad arrivare ad una nuance crema opaco come sfondo: 1 oro serigrafo opaco per testi e brand e 1 oro lucido a lamina sul segno grafico e sul bicchiere per fare si che il flusso dello spumante diventi un tutt’uno con il calice.

Alla fine si è voluto osare utilizzando un polipropilene trasparente per dare nuove sensazioni: il bicchiere non è più fustellato i testi si legano di più con i grafismi in questo modo, applicando l’etichetta completamente trasparente, si legge un’ovale preciso. Stampa tutta in un oro a caldo per esaltare la semplicità l’eleganza dello prodotto. Colori chiari e scuri, opachi e lucidi, contrasti ed equilibri per evocare ed esaltare sensazioni, emozioni e sapori che il Riserva regala.

L’energia delle bollicine che fuoriescono  dalla bottiglia  viene esaltata ancora di più dalla scatola: semplice ed impattante, è composta da due elementi “slive e tiroir” che compongono un cofanetto molto prezioso. Uno scrigno che conserva tutte le aspettative del Riserva, sigillato con una particolare chiusura dal marchio QDE. La scelta di colori perlage  evocano un concetto di lusso che sottolineano ancora di più il prestigio del Riserva: oro per la bottiglia da 1,5 ml e un crema per la versione più piccola. Per l’’interno dello scrigno è stato scelto un nero opaco per creare ancora più contrasto con la lucidità della bottiglia.
L’obiettivo di questo progetto è stato quello di partire dall’esaltazione del territorio che mi ha dato l’ispirazione per realizzare un progetto curato in ogni minimo dettaglio che evochi prestigio, qualità e lusso.

Pin It on Pinterest

Share This